Riccardo La Barbera

Curriculum

Riccardo La Barbera è un pianista sperimentale, un compositore e un performer nell’improvvisazione.

Nasce a Voghera nel 1974 in una famiglia che ha visto nei tempi l’esprimersi di artisti e musicisti come il nonno pittore e chitarrista, il padre valido batterista beat negli anni ‘60, lo zio passionale suonatore di brani popolari con violino, piano, chitarra e fisarmonica, il fratello Daniele, percussionista e sempre più originale batterista, inserito in vari circuiti di contaminazione musicale.

Dall’età di 12 anni studia pianoforte classico e poi piano moderno con diversi maestri italiani tra cui Umberto Petrin e Riccardo Zegna e partecipa a numerosi workshop in Italia sul jazz e l'improvvisazione. Frequenta l’Accademia d’arte a Voghera e approfondisce tecniche di piano jazz all’Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini a Pavia, dove, studiando musica d’insieme, entra a far parte di un’orchestra guidata dal pianista Umberto Petrin.

L’orchestra composta da musicisti classici e moderni regala un’esclusiva esperienza personale e gli permette di esibirsi in tutta la regione lombarda.

La passione per il Jazz nasce ascoltando il brano I’m A Fool I Want You della cantante Billie Holiday quando era adolescente, ma è attraverso le note di pianisti come Lennie Tristano, Thelonious Monk e Cecil Taylor che decide di seguire definitivamente questo filone musicale. Il Jazz è per lui “momento di continua ispirazione e spinta a nuove combinazioni musicali”.

Nel tempo perfeziona una personalissima tecnica sperimentale che vede l’utilizzo parallelo del pianoforte classico, del moog moderno, di tecniche di piano preparato e l’uso della voce. Con l’accostamento del suono acustico a quello di strumenti elettrici, riesce a esprimere la sua arte dando vita a risultati sempre nuovi: un jazz di ricerca dal sapore contemporaneo e attuale.

La sua attività inizia soprattutto con concerti in piano solo, duo, trio e quartetto.

In seguito, trasferitosi a Roma nel 2005, lavora ad un’esclusiva modalità espressiva che coinvolge il linguaggio del corpo, della voce e di strumenti elettro-acustici come radio, megafoni, giradischi, piano preparato con oggetti vari all’interno. Integra le sue esibizioni con performances di artisti diversi e sfaccettati come danzatori, pittori di live painting, attori, musicisti elettronici, giocolieri e video artisti.

I suoi spettacoli sono multiformi e la musica fa parte integrante della performance, non è un mero accompagnamento. Quello che si crea è un anche un happening teatrale sempre diverso in cui la musica diventa l’inscindibile stanza sonora dell’evento. Dal 2011 si ristabilisce tra Pavia e Milano dove continua a suonare in piano solo, in trio e soprattutto registra intensamente con dj’s con l’uso della voce come strumento. Ha all’attivo più di trenta pubblicazioni in svariate situazioni differenti, come ospite o leader, tra lavori con etichette discografiche e autoproduzioni.

Nel 2014 ha scritto il manuale “Lezioni di piano” (pubblicato da Dino Audino Editore) che racchiude elementi delle ricerche ed esperienze della sua didattica sul pianoforte e teoria musicale.

Insegna da oltre 15 anni in scuole di musica e privatamente a Roma, Milano, nella provincia di Pavia e di Alessandria; attualmente è docente a Pavia di pianoforte jazz presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini e insegnante del corso di improvvisazione e di piano jazz nel centro Downtown Studio.

Strumenti

Pianoforte, tastiere, moog, strumenti elettro-acustici, radio, voce, giradischi, percussioni, megafoni.

Stile

Jazz, improvvisazione, musica contemporanea, elettronica groove, sound design, performances e arti multimediali.

Collaborazioni

Musica

Alvin Curran, Giancarlo Schiaffini, Roberto Bellatalla, Umberto Petrin, Yuri Goloubev, Davide Piersanti, Federico Ughi, Alter Ego Ensemble, Chicco Accornero, Michele Anelli, Tazio Forte, Claudio Sbrolli, Riccardo Tosi, Mattia Magatelli, Fabio Paolizzo, Beppe Grifeo, Toni Boselli, Gianluca Alberti, Stefano Pavan, Collettivo Iato, Praux, Carlo Gaia, Tim Smethurst...

Danza, teatro, visual and multimedia arts, arti circensi, elettronica

Ivan Truol, Nicolas Hubert, Charlie Morrisey, Jackie Miredin, Adrian Russi, Ryan Spring Dooley, Daniele Carrer, Rossana Damiani, Sarah Simeoni, Simonetta Alessandri, Alessandra Marzo, Michele Gatta, ImproBabilon, Romacontact, Francesco Schiano, Barbara Lucarini, Jacopo Sabar Giachino, Emanuela Vitale, Giorgia Basilico, Fulvio Rifuggio, Giuseppe Graziosi, Gianni Bailo, Davide Bazzurro, Andrea Rotilio…

Principali lavori

2018 – Associazione CTM (Pavia) Insegnante del corso di improvvisazione e di piano jazz

2017 – ISTITUTO VITTADINI (Pavia) – Docente di pianoforte jazz dei corsi pre-accademici

2016 – RADIO 3 RAI (Roma)

2011 – LPM FESTIVAL - LADISPOLI JAZZ FESTIVAL (Roma)

2010 – TEATRO INDIA - TEATRO YGRAMUL (Roma)

2009 – TEATRO GRECO - TEATRO PALLADIUM - LPM FESTIVAL (Roma)

FESTIVAL SANTARCANGELO DEI TEATRI (Rimini) - FESTIVAL

INTERNAZIONALE NUOVA DANZA (tour, Sardegna) - XIII CONTEMPORARY DANCE EXHIBITION – COMUNA BAIRES (Milano)

2008 – LPM FESTIVAL – CINEMA L’AQUILA (Roma) - INTERNATIONAL

CONTACT DANCE IMPROVISATION – DUNCAN 3.0 (Roma)

2007 – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (Philosophy Festival, Roma)

2003 – RADIO 3 RAI (Roma) - BLUE NOTE (Mi

lano) - TEATRO VERGA (Milano)

2001 – PORRETTA SOUL FESTIVAL (Bologna)