Progetto il Faro di Praglasso

COME RAGGIUNGERCI

Casa Praglasso Varzi Pv 27057 860 m. s.l.m

Casa Praglasso Varzi Pv 27057 860 m. s.l.m

Prosegue la piccola rassegna con la presentazione dell’album Cromatica fermata dal Covid un anno e mezzo fà, ora i Fungus Ganesh sono pronti a ripartire con la presentazione dell’album, in questo contesto magico del Faro di Praglasso, il trio di improvvisazione musicale ormai seriale vi proporrà i brani dell’album più’, una ricca jam piena di sfumature eclettiche elettriche e ricche di energia. In questa occasione verra proposta la formazione ufficiale a parte le tabla nel quale avremo un super ospite che entra nella famiglia Fungus con:
Leo Vertunni – Sitar
Francesco Gherardi – Tablas
Guido Tronconi – Chitarra Effetti 
Busnelli Davide – Basso Effetti 
Fausto Fietti – Percussioni Elettronica
Fonici:
Marco Gatti
Simone Giorgi 
In Apertura della presentazione 2 concerti di 15 minuti dove verranno proposti 2 Raga Sitar e Tabla e in seguito un duetto di Sitar e chitarra Flamenco con il chitarrista Alessandro Martin e Leo Vertunni al sitar. 
Una notte imperdibile possibilità di metter giu’ la tenda mi raccomando obbligatoria prenotazione, il luogo non è immenso dobbiamo organizzarci . 
Ingresso solo concerto 15€ buffet più concerto 30€ . 
Per chi volesse fermarsi la notte vi elenchiamo le strutture ricettive presenti sul territorio :
https://www.facebook.com/Quadanoi
http://www.locandalecicale.it
http://www.lefragranze.it
https://www.viamichelin.it/…/Alb…/Varzi
-27057-_-a58eb60c
Prenotazione obbligatoria ! Per prepararvi le sedute e le degustazioni
Presentazione disco dell’artista Yannaruna, sciamano, cantautore 
e costruttore di tamburi della tradizione dei Nativi Americani. L’album interamente registrato a 432hz si chiama “Agradece A La Luna” 
Il progetto Finanzia due Realtà sociali molto importanti, una è un centro di medicina tradizionale sulle Ande curato da Martina Mamani sciamana e curandera Peruviana,
l’altro è il Lakota healing center in Colorado, sotto la guida di Doug Good Feather pronipote di toro seduto che recupera nativi finiti nella tossicodipendenza e senza tetto . 
Qui i brani in anteprima:
https://open.spotify.com/artist/6WqsOUYPv7xSHEl6qx1VtN…
https://www.youtube.com/watch?v=q8mI_RfYvHE
Ad accompagnare Yannaruna ci sarà una super band formata da :
Yannaruna – Acustica e voce
Guido Tronconi – Chitarra elettrica
Riccardo Maccabruni – Organo e piano
Riccardo Marchesi – Basso elettrico
Luca Intropidi – Batteria Percussioni
Fonici – Simone Giorgi / Marco Gatti
info e partecipazione: 
Parte la prima piccola rassegna Tramonti festival che consisterà in 2 concerti e degustazioni di prodotti locali, organizzata dallo staff del Faro Di Praglasso e l’associazione Cielo Terra Musica.
In questo festival si svolgeranno concerti al tramonto con vista sulla valle dove si potrà godere della buona musica, del fresco e del paesaggio nella bella sede del nostro progetto. 
L’aperitivo avverrà a 200 metri dall’area concerti presso l’agriturismo “Qui da noi”, dove si parcheggerà la macchina e si potranno degustare prodotti locali a km0 e vini biologici.
In seguito ci si sposterà nell’area concerti, in un bel prato dove si esibiranno artisti di grande spessore musicale, anche in questo luogo sarà presente un piccolo chiosco e dei bagni. 
Il costo sarà di 35€ a persona (bimbi gratis) per aperitivo più concerto, chi volesse partecipare solo al concerto sono 15€ tutto il ricavato andrà a sostegno del progetto e dei musicisti. Numero massimo di partecipanti 60, quindi, prenotazione obbligatoria al 3470629279 per non perdere questa bella esperienza e permetterci di organizzare cibo e sedute. 
Per chi volesse fermarsi la notte vi elenchiamo le strutture ricettive presenti sul territorio :
https://www.facebook.com/Quadanoi
http://www.locandalecicale.it
http://www.lefragranze.it
Nelle vicinanze sono molte le realtà che fanno ospitalità di qualità a pochi km. 

Vuoi sostenerci ?

Ecco l’iban di banca etica:
IT95A0501801600000016752503
Intestato a:
Associazione cielo terra e musica

Puoi sostenerci anche tramite Paypal:

Scopri come sostenere e partecipare al progetto del Faro

Casa Praglasso, Pietra Gavina sopra Varzi Pv seconda sede della nostra associazione da Febbraio 2020 .

Stiamo lavorando per ristrutturare e dar vita ad un nuovo centro culturale In questo bellissimo luogo immerso nella natura sopra Varzi a circa 900 Mt all’interno del parco del Monte Alpe, dove proporremo progetti culturali che mirano a recuperare questo antico borgo, e trasformarlo in un centro culturale, piccolo ostello per artisti e famiglie incentrato sul benessere fisico e mentale, utilizzando la musica, lo sport, la meditazione come strumenti di crescita spirituale e mentale .

Obbiettivi

Il nostro progetto e suddiviso in quattro fasi:

Prima fase: Ristrutturare e creare spazi per le attività progettate.

Siamo al lavoro dal 2019 per progettare gli spazi e realizzare i preventivi necessari ad attrezzare gli spazi a nostra disposizione.

Obbiettivo creare una struttura completamente realizzata in bioedilizia, ed a basso consumo energetico, sfruttando tutte le grandi risorse del luogo ben esposto a sud con bosco adiacente e sorgente d’acqua e muri in pietra.

All’interno del progetto vi saranno la realizzazione di uno studio di registrazione e produzione multimediale, una cucina attrezzata anche per la panificazione, un bagno attrezzato per disabili, e ben tre spazi polifunzionali dove svolgere le attività al chiuso durante le mezze stagioni ed in caso di maltempo. Per quanto riguarda l’ospitalità creeremo piazzole per qualche campeggiatore ed una foresteria con letti a castello in stile rifugio alpino.

Area esterna
Area boschiva di proprietà

Seconda fase: Una volta ultimati i lavori di messa in opera della struttura, sarà nostro compito progettare le attività per dare identità culturale al progetto, e costruire una comunicazione mirata e professionale in modo da avviare il processo di auto sostentamento economico attraverso i partecipanti alle nostre iniziative.

Terza fase: creare sinergie con le realtà locali, questo punto sarà molto importante per noi, la nostra associazione ho finalità aggregative culturali e quindi finalizzata a cooperare, questo sarà importante in futuro per non contrastare le varie proposte già presenti nel territorio adiacente, creando strumenti di cooperazione tecnologici e innovativi per attirare turisti e distribuirli sul territorio in maniera coesa e partecipata.

Quarta fase: Partire dall’esterno ed organizzare eventi di presentazione ed interscambio all’interno della provincia e nell’ambito del terzo settore. Questo punto sarà fondamentale per noi, da sempre la relazione con più soggetti diversi è un terreno fertile per chi crea nuove opportunità.